C’è anche il gelato nel dessert che Massimo Bottura ha preparato per Expo 2015

massimo bottura dessert expo 2015 gelato

[aggiornamento ore 16:50] Durante la tre giorni di Gelinaz! , ritiro spirituale di alta gastronomia svoltosi in Toscana a Villa Panna (20-22 luglio 2014), il più famoso degli chef italiani, Massimo Bottura, ha presentato il dessert ideato per l’Expo 2015.

Questo dolce farà parte del menu creato da 40 tra i migliori chef da tutto il mondo, che verrà servito nell’ambito del progetto Refettorio Ambrosiano nella mensa per i poveri che rimarrà aperta per un mese tra maggio e luglio 2015 durante  il periodo della manifestazione.

massimo bottura gelato dessert expo 2015
Si tratta di un piatto povero, realizzato con gli avanzi della cucina e impreziosito sulla superficie da una spolverata di zucchero con oro.
La base è costituita da crostini caramellati realizzati con pane raffermo, latte e zucchero, al cui interno viene inserito un cucchiaio di gelato, così da evocare il ricordo dell’infanzia dello chef, quando da piccolo pucciava il pane nel latte caldo.
[aggiornamento 29/07 ore 16:50]
Ma che tipo di gelato è stato utilizzato per questo dessert?
Ha risposto direttamente Bottura a questa domanda.

tweet massimo bottura

Con questo progetto inoltre lo chef spera di riuscire a mostrare la bellezza dei piatti creati con ingredienti di scarto che altrimenti sarebbero destinati ad essere gettati.

gelinaz! 2014 tuscany
Gelinaz! è un evento gastronomica transnazionale ideato nel 2007 dal giornalista italo-francese Andrea Petrini, e ripreso nel 2013 a Lima e poi a Gent in Belgio, che mira ad essere un laboratorio dove destrutturare e remixare piatti conosciuti ripresentandoli in una veste nuova . Quest’anno, dopo il progetto che ha coinvolto New York, è volato in Toscana per radunare 13 top-chef da tutto il mondo a Villa Panna a Scarperia, località  situata 25km a nord di Firenze.
Aizpitarte, Bowien,  Colagreco, Desramaults, Guzman, Felluga, Greamut, Martines, Nilsson&Nilsson, Patterson, Redzepi, Ros, Wetzel sono stati gli chef presenti , che hanno affiancato  i nostri Cecchini, Pierangelini e appunto Bottura, l’inventore del nuovo dessert.
Il famoso macellaio Cecchini è stato l’alfiere di questo eventotutto incentrato sul tuscan-style in cucina.

[crediti & immagini finedininglovers.it]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *