Ci ha lasciati il grande gelatiere Carlo Pozzi

carlo pozzi antonio cappadonia

Carlo Pozzi con Antonio cappadonia

AGGIORNAMENTO: la cerimonia funebre si terrà a Milano venerdì 8 febbraio, con inizio alle ore 11, alla Basilica di San Vincenzo in Prato, via San Calocero. Si consiglia di utilizzare mezzi di trasporto pubblici: Metro 2, fermata Sant’Agostino e uscita Via Cesare da Sesto.
Tutto il mondo del Gelato piange la scomparsa di Carlo Pozzi, decano dei gelatieri, unanimemente riconosciuto come una delle figure che più hanno dato negli anni alla crescita di questa professione.
Milanese, erede di una delle storiche dinastie che hanno segnato il mondo del gelato all’ombra della Madonnina, dopo aver lasciato nel 1984 la gestione della gelateria, si è impegnato nel diffondere la cultura e la conoscenza del gelato in tutto il mondo.
Pochi lo sanno, ma molti dei proprietari dei carrettini del gelato che giravano a Milano nel dopoguerra, andavano a produrlo affittando i mantecatori (di cui allora pochi potevano permettersene l’acquisto) proprio dalla famiglia Pozzi.

Orgoglioso e strenuo difensore della figura del gelatiere soleva ripetere, soprattutto ai giovani colleghi, di andare fieri del proprio mestiere e della divisa che indossavano.
Una divisa pulita e immacolata (‘bianca, il nero lasciatelo ai becchini’) che doveva essere, tra le altre cose, il vero biglietto da visita di ogni serio professionista, da portare sempre  insieme alla bustina sulla testa, per lui la vera icona del gelatiere.

carlo pozziVerrà ricordato dal grande pubblico per aver curato per molti anni, insieme al suo coetaneo nonchè grande amico Luca Caviezel (nella foto qui sopra con la camicia azzurra), la rubrica ‘I Vostri quesiti’ sulla rivista ‘Gelato Artigianale’.

3 thoughts on “Ci ha lasciati il grande gelatiere Carlo Pozzi

  1. soy un humilde Gelatiere hijo de emigrantes italianos,nacido en Argentina que trabaja elaborando helados en Madrid. he intentando ser mejor cada dia aprendiendo de los que más saben.Entre ellos se encontraba Carlo Pozzi a quien tube la alegria y el placer de conocer personalmente en el Sigep en Rimini.
    Quiero expresar mi agradecimiento por todo lo que nos ha dejado, su conocimiento,su profecionalismo y su pasión por nuestra profesión.siempre estará con nosotros.

    Hasta siempre,un colega y admirador. Antonio Multari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *