Nasce Identità Gelato a Identità Golose 2016 – Milano

identità milano

Identità Golose 2016, il congresso internazionale di alta cucina  che torna in scena a Milano dal 06 all’08 marzo (MiCo, Milanon Congressi, via Gattamelata, Gate 14), vedrà la grande novità della prima edizione di Identità Gelato.
Dodicesima edizione della kermesse gastronomica d’autore più importante d’Italia che avrà come tema ‘La forza della Libertà’ con intenzion,e nelle parole del suo creatore, Paolo Marchi, di portare ‘al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica – e di chi ci amministra e governa – la voglia di conoscenza e curiosità che animava ogni visitatore di Expo 2015, aprendo una riflessione a 360° sul valore della libera creatività e della libera convivialità, messe così a dura prova dalle tensioni che attraversano il mondo. Regolare i consumi, non vuole dire non sedersi più a tavola, ma anzi intensificare gli scambi culturali e tecnici che avvengono nelle cucine e nelle sale ristorante di tutto il mondo
identità gelatoNella mattinata di domenica 6 ci sarà uno spazio dedicato, una delle mini-rassegne interne alla manifestazione (nella Sala Blu 1), dove il Gelato sarà l’assoluto protagonista.
Un appuntamento molto importante per tutto il mondo della gelateria che negli ultimi anni ha visto un vero e proprio boom di aperture e di attenzione da parte di tutti i media. Ma soprattutto un evento che può diventare un punto di svolta per il futuro della gelateria d’autore italiana (e di conseguenza poi di tutto il mondo) purchè sia capito da tutti i player del settore ma soprattutto dai gelatieri, che devono esserne i primi protagonisti.
Rappresenterà un punto di svolta per il gelato italiano?

Sul palco saliranno come relatori Antonio Cappadonia (direttore dello Sherbeth Festival), Paolo Brunelli (enocioccolateria Brunelli di Agugliano e Senigallia, nonchè direttore tecnico del Festival del Gelato Artigianale di Agugliano), Simone Bonini (gelateria Carapinia di Firenze e Roma) e lo chef Moreno Cedroni, presentati da Roberto Lobrano.
paolo brunelliL’anteprima si era avuta a Milano proprio con Paolo Brunelli con una cena a 4 mani realizzata insieme allo chef Cesare Battisti del ristorante Ratanà dal titolo ‘Il Gelato Contemporaneo’
I gelati e le granite verrano realizzate utilizzando il nuovo mantecatore Gaya dotato di motore direct drive che produce direttamente in carapina, proseguendo la collaborazione nata in occasione di Identità Future alla fiera Host Milano, dove la macchina ha fatto la sua prima uscita ufficiale.

  • Ho scritto granite perchè il primo a salire sul palco alle ore 10 sarà Antonio Cappadonia le proporra in due versioni (‘La territorialità senza tempo della Granita Siciliana‘, probabilmente declinate nel gusto Mandarino di Ciaculli), la prima all’antica maniera manualmente con ghiaccio e sale, e la seconda con il mantecatore.
  • A seguire sarà il turno alle 10:45 di Paolo Brunelli che punterà sia sulla emplicità che sull’azzardo, sfondando i confini dei canonici gusti per esplorare territori sconosciuti alla gelateria classica (Tradizione sovversiva: viaggio nel riconoscimento del quinto gusto e nello sconvolgimento del colore)
  • alle 11:30 Moreno Cedroni porterà la sua esperienza di chef di altissimo livello toccando il tema del gastronomico (Quel confine sottile tra il dolce e il salato)
  • chiusura alle 12:25 con la verve toscana di Simone Bonini e i suoi iconici gusti che hanno fatto conoscere Carapina anche fuori dall’Italia (…non smettete mai di essere curiosi…)

antonio capapdonia granita sicilianaIl gelato in realtà ha fatto capolino anche in passate edizioni di Identità Golose.
Nel 2006 Corrado Sanelli insieme al professor Davide Cassi presentarono il gelato prodotto con l’azoto liquido all’inerno di Identità Dessert, ma soprattutto nel 2009 la sala bianca fu dedicata al Gelato nella Ristorazione. Aprì le danze Angelo Corvitto, il più famoso gelatiere spagnolo, seguito dalla brasiliana Renata Brune e il Gelato salato, poi Corrado Assenza con il macellaio Cazzamali che presentarono il gelato di carne e zafferano, Giancarlo Timballo, lo chef Luca Landi, Sergio Colalucci, Mauro Petrini e Sergio Dondoli e il loro pranzo gelato, Andrea Zanin e il gelato al profumo di mare, e infine chiusura con Manuel Costardi e i gelati ai formaggio dei Guffanti.

autori avanguardia gelatoPiccola postilla.
Nel pomeriggio di domenica alle ore 15:30 verrà presentato nello stand Agrimontana ad Identità Golose il libro Avangardia Gelato, la libertà del gelato gourmet.

[immagini: Identità Golose]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *