Paolo Pomposi della Gelateria Badiani di Firenze vince il Gelato Festival 2015

paolo pomposi gelateria badiani vincitore gelato festival 2015

E’ Paolo Pomposi della famosa Gelateria Badiani di Firenze il vincitore della Finale Europea del Gelato Festival 2015, con il gusto ‘Dolce Vita‘, la rivisitazione dell’iconico gusto Buontalenti (marchio registrato proprio da Badiani) proposto con l’aggiunta di salsa di cioccolato e nocciole.
Pomposi  (nella foto di apertura premiato da Gabriele Poli, ideatore dell’evento e dai due direttori tecnici Antonio Mezzalira e Giorgio Zanatta) aveva vinto la tappa di Londra, una di quelle che avevano registrato il maggior successo come visitatori tra tutte quelle del tour svoltosi quest’estate.
La crema fiorentina Buontalenti per molti è il gelato simbolo di Firenze. Bernado Buontalenti fu un architetto, scultore, pittore, ingegnere e pure scenografo, un’artista a tutto tondo che nella Firenze del ‘500 si dilettò pure a preparare sontuosi banchetti dove presentò i suoi ‘dolci ghiacciati’. Gustosi dessert che ebbero talmente tanto successo da dare origine alla crema che porta il suo nome giunta fino ai nostri giorni.
Oggi anche il laboratoio mobile del Gelato Festival porta il suo nome.

marco venturino secondo posto gelato festival
Al secondo posto i voti congiunti della giuria tecnica e dei visitatori del Festival svoltosi al piazzale Michelangelo del capoluogo toscano hanno issato Marco Venturino della gelateria I Giardini di Marzo di Varazze (SV) con il gusto ‘Sorbetto limone e basilico” , con basilico genovese DOP (altro gusto dal marchio registrato).
Chiude il podio Giovanna Bonazzi de la gelateria ‘La Parona del Gelato’ di Verona, vincitrice del trofeo lo scorso anno, con il gusto “Cappuccetto rosso” (coi biscotti Esse di Boscochiesanuova e rosolio di lamponi).
giovanna bonazzi terzo posto gelato festival
Curiosamente quest’anno entrambi i maggiori festival dedicati al gelato (Sherbeth a Palermo, e appunto Gelato Festival a Firenze) hanno visto trionfare nei loro concorsi il maestro gelatiere che giocava in casa.

vetullio bondi gelato alla ribollita
Un riconoscimento è andato a Nicola Netti, gelateria IL Cantagalli di Lamezia terme alla memoria di Alberto Pica, re dei gelatieri a Roma, scomparso nelle scorse ore. Il premio è stato consegnato da Claudio Pica Presidente del’Associazione Gelatieri Italiani
E’ stato inoltre consegnato un premio speciale a Vetullio Bondi per aver presentato e fatto assaggiare il primo gelato vegan alla Ribollita (tipica zuppa toscana fatta con pane raffermo e verdure) presentato durante uno dei laboratori svoltosi durante la manifestazione.
In questi incontri curati dalla’Associazione Gelatieri Fiorentini, Bondi ha inoltre presentato il gelato alla finocchiona e fico.

gelato alla ribollita firenze associazioni gelatieri fiorentini

[immagini: Gelato Festival]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *