Riparte da Dubai il Gelato World Tour

gelato world tour dubai

Sarà Dubai la prossima tappa del Gelato World Tour (13-15 febbraio 2014), il concorso creato da Carpigiani in collaborazione con Sigep per andare alla ricerca in tutti e sette i continenti del migliore gelatiere del mondo e far conoscere allo stesso tempo in ogni angolo del pianeta il gelato artigianale.
Le modalità di proseguimento del Tour erano state illustrate da Achille Sassoli, event manager di Carpigiani, durante la conferenza stampa organizzata in occasione di Sigep 2014, che si era aperta con il ricordo di Giuseppe Lancierini, il gelatiere di Suzzara (Mn) che si era classificato al secondo posto durante la tappa di Roma, da poco scomparso.

Sbarca quindi in Medio Oriente il Villaggio del Gelato, in un mercato in espansione che oltretutto può rappresentare ulteriori occasioni di sviluppo, con partner locali dalle potenzialità molto interessanti, con il patronato del Ministero degli Affari Esteri, e con accordi come supplier con aziende come Emirates che possono portare notevole visibilità a tutto il comparto del gelato artigianale.
Stupenda la location trovata nella nuovissima Downtown Dubai ai piedi del Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo che permetterà a tutti i visitatori (ora negli Emirati Arabi è inverno, e quindi le temperature più basse consentono senza problemi di poter svolgere attività nelle aree all’esterno degli edifici) di poter assaggiare i gusti dei 16 gelatieri ammessi al concorso.

Ogni partecipante realizzerà un gusto, il suo ‘cavallo di battaglia’, all’interno del laboratorio allestito nel Villaggio da Carpigiani, per poi farlo assaggiare e votare dalle persone che acquisteranno il Gelato Ticket.
I tre primi classificati avranno il diritto di essere ammessi alla finalissima del Tour a Rimini nel settembre 2014.

folla in coda tappa di melbourne

folla in coda per gustare il gelato nella tappa di Melbourne

Dubai sarà la tappa di selezione non solo per il Medio Oriente, ma anche con rapresentanti dal continente africano con Murtaza Dadabhai & Mustansir Inayathussein che arriveranno dalla Tanzania, con l’outsider indiano Vijay Arora da New Delhi, con Mohammad Halawa, Taysir Al Ghanem e Amer Alsyouf dalla Giordania, e infine con Hassan Elshaer dall’Arabia Saudita.
Più corposa la rappresentanza dagli Emirati Arabi, partendo dal Bahrain con Ahmed Abdullatif e Waheed Abul, e proseguendo poi con Claudio Bearesi & Cesare Cellie, Andrea Grandville, Joselito Reyes, Massimiliano Neri (di Flor, catena italiana in rapida espansione in tutto il mondo), Nicolas Reincke & Chandra Ra (titolari di 25 negozi negli Emirati), Ismail AlZaben, Nazzareno e Silvano Giolitti & Andrea Lucatoni Giolitti (proprio loro, i titolari della famosa gelateria nel centro di Roma, con negozi anche a Instabul e in Kuwait) tutti provenienti da Dubai.
Prestigioso il rpesidente di giuria che sarà l’executive chef dell’Armani Hotel di Dubai, Marco Bernasconi.

La vera notizia data in conferenza stampa è stata però la soppressione, per problemi organizzativi, della tappa di San Paolo in Brasile (mentre di quella in Cina nulla si sa…). Poco male, perchè è stato annunciato che è già stato deciso il recupero durante la seconda edizione (2° notizia) del Gelato World Tour già in cantiere.

In archivio la tappa italiana di Roma, Valencia (Spagna) e Melbourne (Oceania), dopo Dubai, il Villaggio del Gelato farà rotta verso gli Stati Uniti ad Austin (città ritenuta ideale per comunicare il mondo del gelato artigianale, nuova sede rispetto al progetto iniziale, dall’11 al 13 aprile), la Germania (Berlino dal 22 al 24 agosto) per concludersi a Rimini dal 5 al 7 settembre.

dati gelato world tour
Memori dell’esperienza fatta fino a questo punto, l’organizzazione intensificherà la comunicazione e l’interazione dell’evento con i social media che, soprattutto durante la tappa australiana, si sono dimostrati molto efficaci per promuovere il GWT.
In questo senso vanno la nuova iniziativa di Carpigiani Mygelato App, e il concorso ‘Gelato Pixel Passion’.

La lista completa dei gusti:

. Claudio Bearesi & Cesare Cellie – Bacio Gelato – Gusto: Pistacchio italiano con croccante di mandorla
· Hassan Elshaer – Cold Stick Gelato – Gusto: Chikoo, Sapodilla, Zapota
· Andrea Granville – Cone Street – Gusto: Royal Baklava
· Joselito Reyes – Cremolata – Gusto: Cremo Bueno
· Mohammad Halawa – Dairy More – Gusto: After Eight Cream Brule
· Ahmed Abdullatif – Dolci Desideri – Gusto: Rose Pistachio
· Murtaza Dadabhai & Mustanir Inayathussein – Fairy Delights – Gusto: Tanzanian coffee with coconut and cream caramel
· Massimiliano Neri – FLOR – Gusto: Black Forest
· Said Ben Amor – French Bakery – Gusto: Tahini
· Waheed Abul – Frutto Gelato – Gusto: Oreo Croquant Gelato
· Vijay Arora – Gelato Vinto – Gusto: Saffron Pista Gelato
· Nicolas Reincke & Chandra Raj – Gelato Divino – Gusto: Variegato Cassata and Base Ricotta
· Nazzareno Giolitti, Silvano Giolitti & Andrea Lucatoni Giolitti – Giolitti – Gusto: Pistacchio puro Sicilia
· Taysir Al Ghanem – Il Caffe Latino di Roma Gelateria Pasticceria – Gusto: Brown-bread gelato
· Amer Alsyouf – Kanafandi – Gusto: Mastaca with Pistachio Gelato
· Ismail AlZaben – PrimoGelato – Gusto: Arabian dates with Caramelized Walnuts

Info su gelatoworldtour.com

[immagini Gelato World Tour | Andrea Soban]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *